A Nicole devo tutto - intervista esclusiva a Andrea Roncato (on Novella2000)

Una vita intrecciata e tramata tra successo, belle donne, soldi, fama, droga, quella di Andrea Roncato che giunto a un’età matura decide di gettare sul passato trasgressivo una spugna e ricominciare.




Ricominciare da sé stesso con accanto una donna speciale che lo ama e sa regalargli la tranquillità tanto cercata, l’equilibrio, la serenità, la voglia di sperimentare ancora gli algoritmi variegati del suo lavoro con la lucidità dell’esserci senza mezze misure.

Navigare a vista, come spesso ha dichiarato non appartiene più alla sua modalità di strutturare la vita, adesso, Andrea è un uomo completamente nuovo, la vita spericolata di un tempo ha lasciato spazio alla quiete di una casa immersa nella natura, con quattro cani, tanti animali da cortile, gli ulivi e alberi secolari. Cosa importante un amore assoluto, quello per la moglie che ha sposato tre anni fa da cui non si separa mai. Una nipotina, la madre Elettra è figlia di sua moglie.

Lui, abituato a vivere stagioni televisive e cinematografiche di grande successo, si racconta in un’intervista emozionante, coinvolgente e divertente senza freni, senza remore, parlando con il cuore in mano a ruota libera.

È un fiume in piena, con la sua cadenza emiliano-romagnola porta una ventata di leggerezza pur nel narrarsi intenso, forte, deciso, mai casuale. Così il suo passato fa capolino con garbo e discrezione mentre il suo racconto si focalizza sul qui e ora.

Le donne che hanno attraversato la sua vita sono state riposte nel passato, adesso c’è solo sua moglie che durante l’intervista è coinvolta in quello che sta facendo. Divertente sentire come il loro rapporto ha una solidità comunicativa leggera ma al tempo stesso densa di significato. Un amore, il loro, importante convolato in un matrimonio desiderato, voluto, scelto.

L’intervista con Roncato è stata molto lunga. Ha attraversato momenti salienti della sua vita, dagli amici, ai successi, alle donne fino a momenti dove la caduta nel vuoto è stata inevitabile, poi arriva la luce con l’amore che cambia ogni coordinata.

Il tono della sua voce rilassato aperto all’incontro. La prima cosa che mi chiede dopo esserci salutati è: “dove sei a Milano o a Roma”. Io rispondo: “sono Toscana”.

“Com’è lì il tempo? Qui sta venendo un acquazzone …”.

Questo primo incontro comunicativo ha disteso l’atmosfera generando un clima amicale, coinvolgente e aperto all’incontro.

Sta uscendo una tua pellicola, dove interpreti il bagnino Gualtiero? “È un film bello – Sotto il sole di Riccione – questo è un film tipo Sapore di mare, Sapore di sale. Infatti, c’è in questo film coinvolto Vanzina”.

È un film importante? “Il film è fatto molto bene, è riuscito a prendere le atmosfere degli anni ’80 riportandole al giorno di oggi, una lettura in chiave moderna. Infatti, io sarò un bagnino. Se tu guardi lo collegano a una serie americana di bagnini, questa dovrebbe essere la proposta italiana con il bagnino Gualtiero”.

Chi è Gualtiero? “Gualtiero è un bagnino famoso perché si è fatto tutte le donne della riviera. Pensa che esistono davvero, lì a Riccione, questo tipo di bagnini. In realtà Gualtiero è già grande, lavora meno, affitta due camere della sua casa. Una casa piena di foto di donne, di ricordi del passato, miss, attrici che ha avuto nella sua carriera. Questi ragazzi vengono in vacanza a Riccione, affittano le camere. Sapendo della fama di Gualtiero si informano incuriositi della sua vita, gli chiedono suggerimenti su come conquistare le ragazze. Gualtiero fa un po' il guro della Riviera. Poi ci sono tutte le avventure di questi ragazzi. Chiaramente Gualtiero dà dei suggerimenti che loro non seguono così prendono dei rimpalli dalle ragazze. Pian piano Gualtiero diventa amico di questi ragazzi, loro si accorgono che in realtà anche se il bagnino ha avuto mille donne è legato ancora ad un vecchio amore che gli ha rapito il cuore. Adesso Gualtiero vive da solo, con i ricordi, le foto delle donne e nulla più. Gualtiero confida del suo amore che si è lasciato scappare e loro faranno di tutto per rintracciarla portandola indietro. Ci sono storie d’amore che si intrecciano. È un film d’amore”.

Chi c’è nel cast? “C’è Isabella Ferrari che ha un’altra storia con Luca Ward. Lei è la proprietaria di un bagno famoso di Riccione. È una pellicola molto, molto carina. Si punta molto nel film”.

Un film che fa pensare? “Si, è una riflessione importante sull’amore. I registi sono un gruppo di ragazzi giovani che hanno fatto dei videoclip con Alessandro Borghi, Jovanotti. Sono tra i più famosi in Italia a fare dei videoclip. Netflix ha utilizzato loro per fare la regia, è un film molto moderno, dinamico, rispecchia il tempo che viviamo dietro c’è Vanzina che li riporta al cinema classico. È un misto di cinema moderno e classico che si fonde in un lavoro eccellente”.

Ti sei divertito in questo lavoro? “Ci siamo divertiti, sono stato un mese a Riccione in un Hotel splendido, come fai a non divertirti a Riccione? I riccionesi sono un popolo fantastico, l’atmosfera è sempre festosa. È stata una bella pausa pur lavorando”.

Oltre che in questa pellicola dove possiamo vederti? “Sono anche in TV su Rai3 con la pellicola Liberi tutti. C’è un’altra cosa mia su Netflix che si chiama La Mitomane, una serie francese. È recitata in francese, è girata a Parigi, poi per l’Italia l’ho doppiata in italiano. Quando c’è stato il lockdown io stavo girando a Parigi la serie nuova, al momento abbiamo dovuto interrompere le riprese, dovrebbero riprendere non appena ci sarà lo sblocco totale. Credo a metà giugno riprenderemo”.

È un momento felice per il tuo lavoro? “Si, si faccio parecchie cose al cinema. Tieni presente che negli ultimi due anni ho fatto due film con Avati, uno per la Rai uno per il cinema. Quello di Virzì Notti magiche. Poi ho fatto Stato di ebrezza, con la Einaudi. La serie Liberi tutti e la serie francese La Mitomane. A gennaio ho girato un film per la regia di Elisabetta Pellini, che è molto carina come idea. È un film Europeo che si chiama Selfie mania, girato in cinque paesi europei differenti”.

La tua vita privata? “La mia vita privata va benissimo, quest’anno sono tre anni che sono sposato. Con mia moglie siamo stati a casa tre mesi e non abbiamo mai litigato! Sai ho un giardino immenso e il fatto di essere chiuso a casa è stato gestito al meglio con tutto questo spazio verde. È stato un lockdown sopportabile. La vita privata va bene. Sono felice”.

Com’è essere nonno? “Un’esperienza bellissima anche se la mia figliastra sta spesso a Perugia perché il suo compagno è un calciatore. Adesso dovrebbe venire a Roma perché anche lei fa l’attrice, ha dei progetti lavorativi”.

È un momento speciale della tua vita? “Un momento tranquillo, credo che se fai il lavoro che ami, hai degli affetti importanti accanto, hai una donna vicino che ti sta al fianco senza rompere anzi ti completa. La mia felicità è fatta dalla famiglia, dal lavoro e quando funziona la famiglia, il lavoro e poi ci sono i miei animali, quattro cani, due gatti, un coniglio, un tacchino, un gallo, le galline, due cavalli”.

Adori gli animali? “Sì tantissimo. Sono testimonial di alcune associazioni benefiche per adottare i cani, una soprattutto chi chiama Dopo di me, ci occupiamo di far trovare famiglia ai cani di persone che sono mancate. Sai le persone anziane hanno molto bisogno degli animali anche se si preoccupano di cosa potrà loro succedere quando non ci saranno più. Noi, con questa associazione, li aiutiamo a prendere un animale con la rassicurazione che dopo ne avremmo nuovamente cura noi fintantoché non troveranno un’altra famiglia. È un modo di stare vicino sia agli anziani sia agli animali”.

Dopo la serie che terminerai di girare a Parigi c’è altro nei tuoi progetti lavorativi? “Un film a settembre da girare in Emilia-Romagna, spero si possa girare. Ci sarà un’attrice molto famosa di cui non voglio dire il nome perché non voglio mi porti sfiga. Comunque, è un’attrice molto conosciuta in Italia e io dovrei fare il suo papà”.

Ci salutiamo con un arrivederci sincero e pieno di affetto.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti