Dalla chat al vero amore il passo è lungo

Un uomo e una donna, entrambi hanno un negozio di libri. Lei (Meg Ryan), gestisce una piccola libreria per bambini, lui (Tom Hanks), al contrario è il proprietario della più importante catena di bookstore di Manhattan. La coppia Ryan-Hanks in «C’è posta per te» racconta una storia romantica iniziata attraverso una chat. Sembra l’avvio di un percorso d’incontro che in pochissimo tempo si insinuerà nella vita di molti. Tant’è che l’incontro online, la gestione di chat per conoscere persone è diventata una maniera usufruita dalla gran parte delle persone. Non solo i Millennials sono attratti da questo mezzo comunicativo comodamente seduti nel loro divano o impegnati in altre cose, anche le persone over alla ricerca di un nuovo partner accedono a questa formula d’incontro e conoscenza.





I media hanno promosso un radicale cambiamento nelle relazioni. Il ruolo della corporeità, l’uso strategico della comunicazione, la moltitudine di soggetti raggiungibili, sono tre aspetti profondamente trasformati nell’era della comunicazione online. Se un tempo c’erano tempi e modi per incontrare persone, amori e amici, attualmente tutto si coniuga nel semplice gesto di un click: così il mondo intero è connesso, non ci sono barriere, tutto è possibile.

Perché per conoscere persone ci affidiamo alla rete?

Semplicemente perché con l’accesso alla rete la persona evita il rischio della seduzione faccia a faccia, diminuendo così la possibilità di ricevere un rifiuto. È fuor di dubbio che con il mondo virtuale le persone osano di più perché sanno che rischiano di meno. Online il rifiuto ha caratteristiche ed emozioni completamente differenti dalla vita reale. Il rifiuto del partner mentre ti guarda negli occhi è più incisivo di quello vissuto in una chat o in una comunicazione virtuale.

Chattare con uno sconosciuto porta il cervello ad attualizzare una serie di processi che non si fermano alla sola informazione ricevuta attraverso la rete, in tutta quella narrazione che resta vuota di risposte, la persona si affida all’immaginazione creando un’idea di persona che rispecchia le proprie fantasie e aspettative ma non ha nulla a che vedere con la realtà.

La relazione online diventa così un luogo nutritivo costruito all’interno della propria mente che però quando giunge nel mondo reale si sgretola all’improvviso, e l’abisso è profondo. Tuttavia, se a casa abbiamo un partner poco affettuoso, l’amico online diventa l’affetto e la carineria fatta persona, a lui o a lei proiettiamo tutte quelle caratteristiche che mancano nella nostra relazione rendendole vere solo in maniera immaginaria.

Come nascono le relazioni virtuali?

Sono soprattutto gli uomini a creare e cercare le relazioni virtuali, generalmente sono impegnati, hanno una relazione ormai da anni o un matrimonio. Il rapporto virtuale assicura adrenalina e eccitazione che soddisfa e viene mantenuta viva dietro l’alibi di una non concretizzazione che, comunemente, identifica poi il tradimento.

Chi instaura relazioni virtuali come forma esclusiva di relazione, ha evidentemente la necessità di mantenere il rapporto a distanza sia per un bisogno emotivo sia opportunistico. È tipico di chi ha una relazione stabile utilizzare il canale virtuale come mero gioco di seduzione, oppure sono soggetti che hanno bisogno di tradire e trasgredire così la chat permette di aprire e chiudere tutto all’interno di un contenitore, senza compromettere il quotidiano. Ci sono anche persone che vivono dei blocchi emotivi importanti e la chat è un mezzo apparentemente protettivo per esserci senza esserci.

Il vantaggio di una relazione in chat è dato dalla possibilità di attuare un corteggiamento vivace, seduttivo, erotico, senza la fatica di mettersi in gioco e doversi impegnare con tutto ciò che ne consegue: disillusione, delusione, noia, rifiuto.

Come in tutte le cose ci sono rischi, le relazioni nate online difficilmente hanno un futuro. Raramente l’amante virtuale diviene un compagno speciale, con cui si può attivare una complicità esclusiva e duratura. Nella maggior parte dei casi il non avvicinarsi crea frustrazione, senso di rifiuto e alla fine necessità di chiudere. Il più delle volte la delusione avviene quando i due della relazione online decidono dopo un lungo periodo di scambi online di incontrarsi. Il più delle volte il tutto finisce con un incontro di sesso, freddo, senza sentimento ma un semplice allenamento vivace. Cosa normale poiché l’aspetto immaginativo che si era creato durante l’incontro online si frantuma come un castello di sabbia.

Una relazione virtuale in chat è un tradimento?

Purtroppo, è un tradimento a tutti gli effetti, spesso crea maggiori danni di un tradimento consumato in un momento di trasgressione e poi lasciato andare. Il tradimento virtuale è una relazione vera e propria. Se le donne si fermano alla solo comunicazione online, diversamente gli uomini hanno bisogno di incontrare la lei con cui chattano nel mondo reale.

Ma si può trovare l’amore in chat?

È molto difficile ma non impossibile. Tuttavia, i digital love non si perdono d’animo e costruiscono relazioni differenti per poter trovare finalmente l’amore che possa essere vissuto anche nel reale. Questo rende almeno all’inizio affascinante e intrigante costruire relazioni varie, proporsi a più individui, chattare contemporaneamente con più persone tenendo il piede in più scarpe, e farlo comodamente seduti sul proprio divano, sorseggiando un bicchiere di buon vino. Mica male per chi non vuole troppe complicazioni!

Un amore online quanto dura?

Il gioco è bello se dura poco. L’amore in rete è difficile che sia per sempre, poiché, anche dall'amore virtuale ci si aspetta un riscontro fisico. Qui il problema si fa impegnativo. Tuttavia,

l'amore online non ha regole! Quindi che dire: tornate al vecchio corteggiamento, sorprendete il vostro lui o la vostra lei con qualcosa di speciale, la paura dell’incontro svanirà nel momento in cui ci sarà un vero incontro reale e non lasciate che il mondo virtuale annebbi la vostra mente, il vostro cuore le vostre attese perché resterete seduti comodamente nel vostro divano ma con un pugno di mosche alla Vincent Almendros in mano. La vita è fatta per essere vissuta incontrando l’altro non immaginandolo. Per tutti i traditori non affidatevi alla chat tanto prima o poi l’arcano verrà scoperto e le conseguenze saranno sotto i vostri occhi. Chi ama una vita libera non si impegni ma scelga di vivere libero da relazioni stabili.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti