Il pianeta del mese: Il Sole

“Ci sono due principi fondamentali in un oroscopo, il sole e la luna. Il sole ha la qualità psicologica della natura attiva dell’uomo, la luna della natura reattiva dell’uomo. Nella sua natura attiva si definirebbe il suo carattere come voluto, volontario. Nella sua natura reattiva è passivo, risponde semplicemente agli stimoli. Infatti, quando si incontra un uomo nelle sue ore di ozio, come è a casa, per esempio, quando reagisce semplicemente alle circostanze, si scopre che è molto diverso dall’uomo nelle sue ore di lavoro. Sono due uomini diversi; l’astrologia direbbe che uno è il suo carattere solare e l’altro il suo carattere lunare. E l’azione del sole e della luna sono determinati dalla loro posizione nelle cosiddette “case”. Se il sole è in un segno caldo e ardente, l’uomo è caratterizzato da calore, impetuosità, rabbia improvvisa, una natura attiva particolarmente vigorosa. Quando la luna è in una posizione forte, indica il lato più personale, intimo e sguarnito della persona, indica uno che è in una condizione molto passiva. Quindi il carattere o il destino delle persone veniva letto in modo molto letterale attraverso la posizione del sole e della luna. Naturalmente, più antico era l’oroscopo, più era proiettato” (C. G. Jung, Dream Analysis, Seminari dal 1928 al 1930, Princeton University Press).





Con il pensiero Junghiano vogliamo condurvi a incontrare la magia alchemica e astrologica che si racchiude all’interno del Sole. (…) Il Sole non è che uno dei pianeti, con una posizione certamente importante, ma non predominante (…)” (C. G. Jung nell’analisi delle opere di Opicino de Canistris).

Tuttavia, il Sole ha una valenza importante non solo in astrologia ma anche nelle scienze esoteriche. Il suo andare lungo l’arco delle 24h segna passaggi densi di significato. Lo Zenit e il Nadir due aspetti essenziali della sua essenza. Il Sole è, assieme alla sua dualità polare, la Luna, ciò che muove l’intero arco della vita. Il Sole illumina la Terra, è generatore di luce e di calore, quindi di vita. Non possiamo pensare alla vita senza il Sole, non ci sarebbe nel nostro pianeta alcuna forma vivente. Questo ha condotto durante i vari millenni a venerare il Sole come una divinità dispensatrice di vita, contrapposto alla debole luce lunare, troppo tenue e pallida per assolvere alle stesse funzioni dell’Astro solare.

Intorno al Sole si sono costruite e organizzate molte “religioni solari” che risalgono a epoche molto antiche, poiché il Sole è vita e al tempo stesso rinascita, della natura e dell’uomo stesso. Basta volgere lo sguardo ai cicli stagionali per renderci conto di quanto il Sole rappresenti la rinascita in primavera, dopo che la stagione invernale ha lasciato il passo al tepore e alla luce. Come il chicco di grano che muore a sé stesso durante il periodo invernale per rinascere a nuova vita con l’arrivo della primavera e dei raggi solari.

Il Sole ha nelle varie culture il proprio nome: Surya in India, Apollo in Grecia, Aton in Egitto, Tonatiuh per gli Aztechi.

Ciò che si pone in maniera definita alla nostra conoscenza è che il “dio Sole” ha attraversato le epoche, con il suo Carro Celeste, come è stato spesso raffigurato, dispensando vita, vincendo le tenebre, sconfiggendo la morte. È un percorso intenso che influenza significativamente anche i segni zodiacali. Questo Pianeta rappresenta il sé, la personalità e l’Io dell’individuo, ne forgia lo spirito rendendolo unico. In altre parole, il Sole è l’identità e il volto della persona nella sua mondanità. Nella sua natura dispensatrice di vita il Sole ha in sé la capacità creativa e riesce a infondere nell’individuo la forza utile per affrontare le sfide della vita quotidiana. La sua energia è intensa per questo nell’antichità era venerato sia come guida sia come autorità, in esso è racchiuso il nucleo dello sviluppo vitale, l’energia che sprigiona la vita e la rende possibile. Proprio per la sua natura vitale il Sole governa anche la salute e il benessere. È il Sole che dona la forza agli altri Pianeti, ecco perché questo Pianeta occupa un ruolo chiave nell’Astrologia. Il Sole nei vari segni zodiacali ha un’influenza determinante e significativa.

La posizione del Sole in base al segno zodiacale nella carta natale mostra lo stile, lo scopo di vita e il destino della persona.

I Sapienti e gli Iniziati dell’antichità come per esempio Orfeo, Pitagora, Mitra, Rama, Platone, istituirono lunghe e gravose prove lungo il cammino della persona per meglio dire del profano che intendeva accedere alla “verità ultima” rappresentata dai culti misterici. La natura interiore della conoscenza attraversava lo studio esoterico e alchemico, la conoscenza dei misteri come disvelamento della “verità assoluta”.

La storia narra che quando il faraone egizio Akhenaton, incurante degli avvertimenti dei sacerdoti del suo tempo, severi custodi della dimensione misteriosofica e iniziatica della religione egizia, sostituì il politeismo egizio con il culto monoteistico del “disco solare”, ordinando di abbattere e di distruggere i vecchi templi e gli antichi idoli e di perseguitare chiunque si fosse rifiutato di abiurare la vecchia religione per abbracciare il nuovo culto, la reazione del popolo, davanti a un cambiamento così epocale, fu violenta tanto che su Akhenaton, dopo la sua morte, calò l’oblio più assoluto, una “damnatio memoriae” che si protrasse per i secoli a venire. La punizione divina si era abbattuta su una scelta così radicale. Il culto del disco solare altro non era che la devozione al senso e al significato della vita che tutto muove nel nostro pianeta. Questo dimostra quanta valenza nel corso dei millenni il Sole abbia avuto. È stato ed è il motore del mondo, della vita e degli esseri viventi qualunque sia la loro specie di appartenenza.

I raggi del Sole assumono forme, intensità e sfumature diverse ma originano da un unico punto, cioè l’astro solare, così come le molte concezioni spirituali dell’uomo, pur in apparenza tanto differenti e distanti, promanano da un’unica origine primordiale. I profani lo ignorano, gli iniziati lo sanno. La magia di questo astro sta proprio nella sua infinita poliedricità di valori, forza, significati e potere originario. Nel Sole si racchiudono le infinite possibilità di sviluppo della vita, il suo calore, la sua luce, la sua intensità creano l’alchimia perfetta affinché lo sviluppo della vita in tutte i suoi molteplici aspetti si manifesti. Il secreto di questo andare della vita è racchiuso, forse, nel volgere lo sguardo al sole per non incontrare mai ombre nel proprio cammino; che il Sole sia sempre maestro e fonte di ispirazione.


1 visualizzazione0 commenti