L'amica del cuore che si allarga un pò troppo ...

Aggiornamento: 15 ott 2020

Sono amiche da sempre. Insieme hanno condiviso la scuola materna. Le elementari. Le medie giungendo alle superiori unite come non mai. Compagne di scuola, soprattutto amiche per la pelle. Poi, l’università. Percorsi differenti. Stesso Ateneo così da condividere la casa. Si laureano. Trovano lavoro. Sono giovani donne forti. Determinate. Hanno avuto qualche storia ma nulla di che. Cercano entrambe il grande amore. Da sempre si sono giurate fedeltà. Lealtà. Trasparenza.


La regola è: “i nostri fidanzati sono asessuati”. Sarà davvero così? Mah? Qualcosa accade. Una delle due trova l’amore che fa perdere le coordinate. Si fidanza prima dell’altra. Un ragazzo bello. Intelligente. Fascino tenebroso. Simpatico. Generoso. Affettuoso. Vanno a convivere di lì a breve. Desi- derano non perdere nulla della loro voglia di viversi. Proget- tano un figlio. Una famiglia. L’amica del cuore è felice. Contenta che la sua fedelissima abbia l’amore. Capita, a volte, che escono tutti insieme. Lei spesso va a cena a casa loro. Qualche volta si ferma a dormire. L’estate diventa un’organizzazione difficile. L’amica del cuore è sempre molto sola. Così decidono di andare tutti insieme in vacanza. Estate dopo estate. Anno dopo anno. Accade qualcosa di particolare. Nell’ultima vacanza l’amica si comporta in modo strano. È troppo affabile. Troppo premurosa. Troppo presente. Lui sembra accogliere con piacere le ricche attenzioni di lei. A volte, ne parla con la compagna. Sembra attratto da questa nuova modalità. Strana situazione. Arrivano i dubbi. Le paure. Le domande. Però, nulla sembra presentarsi come minaccia. Lei adora il suo compagno. È sicura della sua fedeltà, nonostante tutto c’è qualcosa che non le torna. Tornati dalle vacanze, una sera l’amica invita il compagno della sua amica del cuore a una festa. Lei non è presente per- ché impegnata al lavoro. Lui decide di andare. Alla festa, con la scusa di condividere un bicchiere di champagne, lo invita a mettersi in un angolo del giardino. Trovano un posto per stare soli. Lui non capisce. La conosce bene, è la migliore amica della sua compagna, la cosa non lo insospettisce. A un tratto inizia a chiedergli come vanno le cose con la sua amica. Gli fa capire che l’amica è interessata a un altro uomo. Il lavoro serale è solo una scusa per uscire con l’altro. Dopo un po’ cerca di baciarlo. Lui non comprende. Preso dai dubbi si lascia andare. Si sente smarrito. Torna a casa. Aggredisce la sua compagna. Fa una scenata di gelosia che non gli appartiene. Vuole una spiegazione. Lei non comprende. Gli mostra con trasparenza la verità. Non ha nessun uomo nella sua vita. La confusione aumenta a dismisura. Lei capisce che qualcosa è accaduto. Chiede una spiegazione. Racconta l’incidente. La follia di una notte tra le braccia della migliore amica della sua compagna. Panico. Paura. Delusione. Lei decide di non dire nulla ma di allontanarsi definitivamen- te dall’amica. Lui le chiede perdono.

Il consiglio: galleria dei ricordi La galleria dei ricordi è una speciale galleria, dove sono ripor- tate le immagini, i momenti, le esperienze significative che hai vissuto con una persona speciale per te. Tutte le sere, prima di andare a letto, lascia andare la fantasia. Immagina i momenti significativi, rintracciando esperienze, im- magini, attimi che ti riguardano e che avete vissuto insieme. Non importa che siano momenti positivi o negativi. Ogni sera fai questo prima di dormire e se lo ritieni opportuno puoi segnare su un diario ciò che contatterai come ricordo o come immagine. Ti aiuterà a comprendere che tipo di sentimento stai provando.

Cosa fare? Come mettere fuori l’amica del cuore? In poco meno di tre ore è stata frantumata un’amicizia che durava da oltre trent’anni!

Primo passo: Trasparenza e coraggio. Confrontare l’amica.


Secondo passo: Comprendere se il proprio compagno è affidabile e val la pena perdonarlo.

Terzo passo: Elaborazione della delusione vissuta.

Quarto passo: Trovare i lati positivi della vicenda.

Quinto passo: Aprirsi a nuove amicizie, non assolute ed esclusive. Sesto passo: Fiducia sì, ma con attenzione.

Settimo passo: Lasciare il passato nel passato affinché non inquini il presente impedendo il domani, ovvero non parlare più della vicenda e dell’amica del cuore. Il vero amico. La vera amica è quella persona che cammina passo passo accanto a noi cercando solo il nostro bene ... È una comunione di affetto non voglia di rovinare e mettersi al posto dell’altro per gelosia, invidia, cattiveria. L’amicizia è un viaggio di scoperta, non un percorso di dolore.

Lettura consigliata: Amiche, Moeve Binchy. Aiuta a fare consapevolezza sul significato dell’amicizia e sul senso che si at- tribuisce all’amica del cuore.

Film consigliato: Il marito della sua migliore amica di Waris Hussein

Motto: Occhi aperti e orecchie attente

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti