Latin Lover

Aggiornato il: 15 ott 2020

Il fascino del latin lover. Una caratteristica tutta italiana: il bel tenebroso. È innegabile il fascino italiano da sempre ha riempito le cronache dei rotocalchi. Ha incuriosito e stimolato menti aperte che hanno saputo cogliere spunti narrando nei film, nei romanzi, nelle storie, le caratteristiche amatoriali di questi uomini. Passionali. Ardenti. Sfuggenti. Romantici. Impossibili. Accattivanti. Un ventaglio di sfumature che cattura la donna conducendola nel pianeta del sogno. “Seduzione made in Italy”.


Con il tempo, è diventata un fatto di costume. Pensiamo al fascino di attori come Mastroianni, Chiari, Bova, Garko e molti altri ancora. Il mito del latin lover esiste. Resiste negli anni. Si affina senza perdere la sua natura seduttiva e accattivante. Oggi riteniamo sia tramontata l’epoca dei latin lover, tuttavia li ritroviamo in molte situazioni. L’industria della moda. Il cinema. I talkshow mostrano un uomo che cattura l’attenzione sprigionando fascino anche solo con un semplice sguardo. Certo ha caratteristiche solo all’apparenza differenti dai latin lover che abitano l’immaginario collettivo. Anche se in loro si ritrova la traccia indelebile della seduzione tutta italiana. Il latin lover non è un play boy. A differenza degli uomini che hanno fortuna con le donne si distingue dalla sua intensità passionale. Il calore mediterraneo si omogenizza con la capa- cità di amare. Far sentire la donna amata. Travolta dalla passione più calda e avvolgente. Fantasia seduttiva. Capacità di catturare con lo sguardo. Immediatezza nel proporsi rendono vincente l’incontro con il femminile. La donna si sente spiazzata, al tempo stesso rapita da questa modalità. Nasce in lei la sensazione irrinunciabile e al tempo stesso piacevole di essere irresistibile. Si attivano tutta una serie di risposte che la fanno sentire bella. Desiderata. Voluta. Scelta tra mille altre. Il tutto contornato dalla gentilezza nei modi. Da un’eleganza personale. Non banale. Da un savoir faire difficile da incontrare. Oggi, l’amate latino come si presenta? Quali abiti indossa? È un esemplare in estinzione. Impaurito dalla nuova comunicazione. Dal viversi l’incontro senza il fascino irresistibile della seduttività, del creare il desiderio irrinunciabile, di giocare con lo sguardo, con la mimica facciale, con il dire e non dire, con la capacità di rendere qualche ora d’amore indimenticabile. Possiamo individuare cinque categorie del latin lover:

Il Macho: l’uomo che non deve chiedere mai. Non scendere a compromessi ha il suo bel fascino. Stimola la sfida. Cattura la sua donna sia da un punto di vista fisico sia dal fascino discreto e stuzzicante del porsi in rapporto a lei.

Il Cavaliere: attraversa difficoltà per raggiungere la sua amata. Il nuovo Don Giovanni. Sguardo fiero. Fisico tonico. Ama le sfide. Combatte per raggiungere la sua meta. Rapisce la sua prescelta portandola nell’isola che non c’è, nel mondo incantato dove tutto è perfetto.

Il Romantico: audace quando si tratta di proteggere il suo amore. Coraggioso quando la sua bella è in pericolo. Tenero nei momenti d’intimità. Ama esprimere i propri sentimenti pubblicamente. Il cavaliere romantico è amato dalle donne. C’è il fascino dell’antico, nel qui e ora del presente. Il Creativo: l’intelligenza geniale attrae le donne, anche se devono fare i conti con il carattere difficile. Intelligenza superiore. Sorprende la partner. Scostante quanto basta per essere irresistibili.

Il Bello irraggiungibile: gli uomini belli e fatali sono quelli che hanno più successo. Ogni donna ha il desiderio e l’illusione di riuscire a legare a sé per sempre il bello e impossibile. Una sfida che le fa sentire forti, le coinvolge in dinamiche incredibili pur di conquistarlo. Così il gioco si fa interessante. Il latin lover ama le donne. Soprattutto è amato dalle donne. Nell’accadere dell’amore non ci sono monologhi, ma solo dialoghi. Lui parla la lingua dell’amore. L’amore è emozione per un uomo, non certo per il play boy.

Il consiglio: dove ti porterà la barca? Disegna una barca. Immagina il viaggio che questa barca farà nel mare. Poniti alcune domande: Dove mi porterà la barca? Cosa incontrerò? Chi incontrerò? Chi porterò con me? Dove desidero andare? Aiuta a riappropriarsi della tua storia, di sentirti il potere di proteggere e rassicurare e di strutturare una buona consapevolezza del proprio ambiente di vita.

Lettura consigliata: Don Giovanni di Sören Kierkegaard


Film consigliato: Latin Lover di Cristina Comencini


Motto: Impara a sentire scoprirai i tuoi veri bisogni.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti