Licenziata in tronco?

Carnagione ambrata, capelli bruni scolpiti in un caschetto che danno risalto all’ovale del suo volto, due occhi che bucano lo schermo, affascinante nella sua travolgente solarità, spontanea e al tempo stesso ironica, attrice a tutto tondo capace di catturare lo spettatore. Nina nasce a Pisa. Il padre era istruttore di volo su aerei militari. La madre era insegnante di italiano.




Una carriera che prende avvio quando debuttò a «Fantastico» con Pippo Baudo negli anni ’80 e poi come Miss Sud nel programma televisivo «Indietro Tutta» (1987-1988), il programma ideato e condotto da Renzo Arbore. La breve carriera nel programma «Indietro Tutta» fu interrotta a seguito di uno scandalo, la giovane Nina posò nuda in una rivista per soli uomini. Al tempo fu una battuta d’arresto significativa ma lei si contraddistingue per il suo carattere determinato cosicché la sua carriera si riprese in grande stile.

Di quel periodo lei ricorda le emozioni incise come se fossero un racconto indelebile nella sua memoria. Come padrini ha avuto due pilastri, due mostri sacri della televisione: Pippo Baudo e Renzo Arbore. «Con entrambi» - racconta in un’intervista - «ho imparato ad essere sempre spontanea, perché il pubblico si accorge se fingi».

Il grande pubblico la conosce nei panni di Marina Giordano, personaggio della serie «Un posto al sole», dove approda nel 2002 riscuotendo un caloroso affetto dal pubblico. Prima di essere coinvolta nel cast della soap opera di Rai3, Nina Soldano lavora sia in televisione sia al cinema.

L’affascinante attrice ha preso parte a diversi film e serie di successo tra cui: «Disperatamente Giulia, In nome della famiglia, Professione fantasma, Non lasciamoci più, Casa famiglia, Un caso di coscienza e Il giudice Mastrangelo», sono alcuni dei suoi lavori.

Nel 2006 è tra i protagonisti dello show televisivo «Notti sul ghiaccio», con Milly Carlucci. Riceve, nel 2013, dall'Associazione Culturale Italiana di New York, un premio come attrice italiana più popolare all'estero. Premio che come dichiara in un’intervista «è stato molto gratificante, molto emozionante. Ogni anno torno a New York, mi sono anche sposata nella Grande Mela ed è diventata una sorta di seconda casa».

La Soldano ha infatti incontrato il suo amore su Facebook nel 2010, si chiama Teo Bordagni, ingegnere, ha dodici anni meno di lei! Si è sposata nel 2016, dopo cinque anni di convivenza. Per ora il rapporto sembra andare a gonfie vele, forse sotto la maschera della cattivissima Marina si cela una donna dolce e passionale? Bisognerebbe chiederlo a Teo.

La vita di Nina non è sempre stata costellata di luci e successi, quindici anni fa ha sconfitto un tumore all’utero. Lei stessa dichiara a un noto settimanale: «Il 26 marzo del 2005 mi fu asportata una massa tumorale all’utero. Mi sottoposi a una serie di accertamenti a Roma e, nel frattempo, andavo ogni giorno a Napoli per girare la soap. Sul set sorridevo a tutti, cercavo di non far trapelare il mio malessere, ma avevo una grande angoscia nel cuore per l’intervento che avrei dovuto subire entro pochi giorni. Rimasi circa tre ore sotto ai ferri. Ma mi sentivo una miracolata perché non ho avuto bisogno di fare la chemioterapia». Questo racconta molto del carattere e della forza di Nina che si è fortunatamente ripresa continuando a mietere successi su successi. Il 2018 è un altro anno difficile per l’attrice, infatti mancano entrambi i genitori: «a dicembre 2018 mio padre e a luglio mia madre», come ha raccontato in un’intervista. È anche grazie a Teo se Nina ha ritrovato la serenità. Un uomo che rappresenta il suo baricentro, la sua base sicura, la sua ancora e il suo progetto di coppia.

La soap di Rai3 «Un posto al sole» riprende la programmazione tra colpi di scena e stravolgimenti di trama, tant’è che con l’arrivo del 2021 Nina Soldano dice addio al suo personaggio che l’ha portata nelle case degli italiani: la cattivissima Marina Giordano.

Come racconta in un’intervista: «(…) quando ho iniziato nel 2002 il mio personaggio non era molto amato (…) adesso è adorata da grandi e piccini. La mia grande conquista è aver catturato anche i bambini perchè quando mi vedono per strada non hanno paura di me ma desiderano abbracciarmi, venirmi in braccio.

Ho vinto una scommessa». Per fortuna in Marina non c’è come lei sottolinea alcun tratto, «altrimenti dovrei andare da un’analista».

Gli spettatori non hanno preso bene questa decisione, dopo 18 anni di vicende, l’iconico personaggio sembra gettare la spugna. Ma per quale motivo si chiede il pubblico? Che cosa può essere successo di così significativo da interrompere 18 anni di lavoro, passione, impegno e vicinanza con il pubblico?

Nina Soldano tiene a precisare attraverso il suo profilo Social che «Non è stata una mia scelta» - prosegue scrivendo ai suoi fans - «Vorrei chiarire un paio di cose (…) se Marina tornerà e quando, io questo ancora non lo so, l’unica certezza è la sua partenza. Vi ringrazio per avermi inondata di messaggi di stima, affetto e tanto amore per Marina e per me … non fanno altro che riempirmi il cuore di gioia. Vi amo».

C’è anche chi ipotizza che l’amara decisione sia maturata per problemi economici. La Soldano pare abbia il contratto in scadenza con la produzione con cui non è riuscita a trovare un adeguato accordo per continuare la sua partecipazione alla soap opera. Pare altresì che altri due attori storici potrebbero lasciare la soap proprio per lo stesso motivo. Sembra che «Un posto al sole» anche a seguito della pandemia sia stato travolto da un grave problema economico-finanziario, così a malincuore la produzione si è vista costretta a fare alcuni tagli per far quadrare il bilancio. Ancora il riserbo è massimo ma «Un posto al sole» sta sicuramente attraversando un momento di grande cambiamento.

Tornando a Nina Soldano di cui abbiamo la certezza della sua decisione di ritirarsi dal cast, è certo che la decisione non è affatto piaciuta agli spettatori, tanto che sono in molti ad aver risposto al suo post Instagram commentando l’accaduto. Non ci resta che attendere nella speranza che la produzione torni sui suoi passi e faccia tornare Marina nel set per soddisfare il nutrito pubblico che da anni la segue.

Proprio oggi la Soldano ha pubblicato nelle sue storie di WhatsApp un post con scritto «ritagiulia272 ha commentato: “una delle attrici più brave che io conosca, hai sempre dato uno sprint in più alle storyline che ti vedevano coinvolta. Un personaggio che hai saputo interpretare in tutte le sue evoluzioni, le sue luci e ombre. Non una semplice cattiva, ma una donna complessa: forte e fragile, intuitiva, dal cuore grande e dalle mille ferite. Indomita e coraggiosa come un bambù che si piega ma non si spezza. Sono sicura che tornerai». Questo se lo augura anche Novella2000!