Miss maglia bagnata 72 (on Novella2000)

La meravigliosa stagione dei 72 anni di Nicoletta Strambelli in arte Patty Bravo!

Riesce a incuriosire il grande pubblico nonostante la sua età adulta mostrandosi, in questa estate così particolare, con una t-shirt bianca completamente bagnata da cui si mostrano fieri i suoi seni. Un corpo da far invidia alle più giovani, un portamento signorile, uno stile che, di anno in anno, si arricchisce di fascino. Guardando nel suo profilo Instagram troviamo una serie di post che mostrano la sua inossidabile bellezza. Non solo provocante e sensuale con i seni nascosti dietro una maglietta bagnata ma due gambe che non risentono del tempo che passa.






Il tempo, per lei, sembra non passare bensì con il trascorrere degli anni acquisisce quel qualcosa in più che stupisce e rapisce «così come fossi una bambola», che ha segnato l’epoca femminista, perché in fondo «no ragazzo no, tu non mi metterai tra le dieci bambole che non ti piacciono più». 

Patty Bravo non si è mai fatta mettere sotto scatto dal maschile anzi ha sempre guidato il gioco delle sue relazioni con stravaganza, impertinenza, volubilità, trasgressione e passione. Ricordiamoci la fulminea storia d’amore con Riccardo Fogli?

Tra di loro non ci fu alcun matrimonio, per Riccardo Fogli fu una passione travolgente, fulminea. Si innamorò perdutamente lasciando la prima moglie, Viola Valentino. Una storia tra di loro fugace seppur passionale.

La caratteristica di Patty Bravo è di farsi travolgere dall’amore poi quanto durerà non è importante. Vivere il qui e ora sembra essere la sua filosofia di vita.

Basta volgere lo sguardo a come si è sempre presentata a Sanremo dove è riuscita a stupire, di volta in volta, con la sua grazia graffiante coinvolgendo il difficile pubblico dell’Ariston in un assolo, dove l’intensità del suo talento si esprimeva con la fluidità che da sempre la contraddistingue.

Per raccontare di lei, sia professionalmente sia privatamente, non basterebbe un libro.

Nicoletta Strambelli è stata protagonista di un’esistenza brillante, corredata di successi strepitosi ma anche di «amori folli», come li chiama lei, di tanti uomini (si è sposata 6 volte, almeno così si racconta e lei narra dei suoi tanti amori) e di tanti eccessi, droghe comprese, ha fatto la hippy nel periodo in cui andava di moda, si è divertita davvero tanto.

La sua vita è caduta anche in momenti in ombra, come quando finì a Rebibbia per droga.

Vanta un record di dischi venduti in tutto il mondo, che ancora oggi sono ascoltati.

Patty Pravo ha detto no a Sanremo 2020 per gettarsi a capofitto ne “Il Cantante Mascherato”, il nuovo talent di RaiUno capitanato da Milly Carlucci dove Patty Bravo fa il giudice. Anche nella veste di giurata sa assolutamente sorprendere il suo pubblico che non smette mai di seguirla, tanto da unire ai suoi storici fan anche molti giovani.

Tutto e il contrario di tutto appartiene all’esperienza di vita di questa creatura inafferrabile, dalla voce graffiante che non ha timore ad affermare con disinvoltura: «ora non uso più droghe, nemmeno la canna che Ornella Vanoni prende per dormire, mi chiama sempre dopo mezzanotte».

Patty ha saputo dare svolte radicali alla sua vita, amante dei viaggi, delle avventure in solitaria, in fondo per lei è assolutamente vero ciò che ha regalato al suo pubblico con: «la cambio io la vita che non ce la fa a cambiare me».

È vero! La sua vita ha subito svolte improvvise, impennate inaspettate, cadute profonde da cui ha sempre saputo rialzarsi.

Bambina a Venezia, giovane ragazza talentuosa del Piper, dove dava il meglio di sé nel presentarsi con una Rolls bianca, due levrieri e un autista di colore!

Scoperta da Gianni Boncompagni che scrive per lei “Ragazzo triste”, da questo momento la sua carriera prende vita ritrovandosi in giro a far serate riscuotendo successi su successi. Perché in fondo «dobbiamo stare insieme, amare tra di noi, scoprire insieme il mondo che ci ospiterà».

Questa canzone che dà il via a una vita sotto i riflettori sembra appartenerle, sembra raccontare la sua storia nonostante lei sia sempre stata una star a tutti gli effetti.

«Ragazzo triste come me, che sogni sempre come me, non c'è nessuno che ti aspetta mai perché non sanno come sei».

Chi veramente sa com’è Patty Bravo?

Forse nemmeno i suoi mariti, i suoi amori, le sue fugaci relazioni, consumati in fretta e furia, passando da uno all’altro, hanno compreso fino in fondo la sua anima, la sua essenza che come canta «a volte piango e non so perché».

Forse nemmeno lei conosce fino in fondo la sua natura?

Potrebbe essere, poiché la sua vita è incastonata in una ricerca costante di nuovo che porta altro nuovo come se fermarsi significasse non esserci più. Tuttavia, nonostante la sua età quello che oggi resta e cattura di lei è, come già è stato detto, il suo assoluto fascino.

È possibile essere così sexy e seducenti quando le candeline sono arrivate a 72?

Certo che si! Soprattutto oggi, dove l’immagine è essenza di sé. Patty Bravo è sicuramente stata fortunata poiché nonostante gli anni passino lei ha un fisico invidiabile.

Il segreto nascosto dietro al tempo che si è fermato sarà passare da un amore all’altro senza troppa preoccupazione? Oppure vivere la vita come se fosse una lunghissima storia d’amore rinnovata giorno dopo giorno?

Dovremmo avere la mitica Nicoletta a suggerirci quale scelta fare per rimanere così affascinanti, ma senza dubbi la sua «pazza idea» è «un pensiero stupendo» per incamminarsi «nel giardino dell’amore».

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti