Non posso più mentire

Jonathan Bailey il bellissimo fratello di Daphne che abbiamo ammirato in tutta la sua seducente personalità nella prima stagione di Bridgerton sarà il vero protagonista del secondo ciclo di episodi. Infatti, l’intera seconda serie pare sia incentrata su Anthony Bridgerton.




Il visconte è un personaggio particolare, dal fascino irraggiungibile, Don Giovani, libertino impertinente, divenuto capofamiglia alla morte del padre, cerca di mettere la testa apposto per onorare i suoi doveri.

Jonathan Bailey lo interpreta con fervore e grande capacità, anche se c’è chi ha vissuto la sua interpretazione noiosa, attualmente è al lavoro per comprendere al meglio quella che, nella seconda serie, sarà l’evoluzione emotiva del suo personaggio. L’intenzione è far sì che il visconte Bridgerton diventi il nuovo oggetto del desiderio degli spettatori. In parte ci è già riuscito - le sue scene intime con lato B in mostra – sono state fortemente apprezzate. Tuttavia, il lettore sa che lui è il cuore del cinico capofamiglia. Insomma, l’attesa per la nuova stagione si fa frizzante.

Riavvolgiamo il nastro cercando di capire chi è Jonathan Bailey. Ha iniziato molto presto a lavorare esordendo in televisione all’età di nove anni, nella serie TV «Bramwell» e nella pellicola «Bright Hair», in cui ha recitato un piccolo ruolo.

Da qui prende avvio la sua carriera che lo porta a lavorare sia in televisione sia nel cinema.

Della sua vita privata sappiamo poco anche se ultimamente una sua dichiarazione ha fatto molto pensare. È una persona discreta e non ha rilasciato pubbliche dichiarazioni o condiviso foto sui social che lasciassero i