Perché ci innamoriamo?

La domanda è sempre la stessa: perché ci innamoriamo?

La risposta è una storia infinita che attraversa più piani culturali, tutti hanno cercato nel corso dei secoli di dare una spiegazione a questa emozione così travolgente, ma ancora nessuno è riuscito a dare una risposta esaustiva. Anche la psicologia ha provato a spiegare le ragioni dell'innamoramento. Tuttavia, nessuna risulta così completa da essere l’unica risposta. Perché? Semplice, l’essere umano è unico, nessuno è uguale all’altro, ogni individuo ha il suo mondo di partecipare e vivere l’amore, non c’è nessuno che ha la stessa risposta al perché si è innamorato o s’innamora.




L’amore non si può spiegare, questa è una realtà più che certa. Possiamo rintracciare alcuni aspetti che ci aiutano a capire il perché ci innamoriamo di una persona piuttosto che di un’altra.

L'amore verso una persona piuttosto che un’altra emerge per motivi non solo fisici ma anche psicologici. La scelta di quell’individuo è dettato da vari aspetti che rientrano nel ventaglio dell’innamoramento. Su quali basi una persona s’innamora di un’altra? Che cosa determina l’avvio di quel sentimento che porta poi al coinvolgimento affettivo? Possiamo individuare 4 aspetti che possono aiutare l’innamoramento o la tendenza a scegliere una persona piuttosto che un’altra:

- La familiarità con la propria famiglia di appartenenza, soprattutto la somiglianza con i genitori. Trovare qualcuno(a) che possa essere familiare aiuta a farci sentire bene perché dà la sensazione di essere sicuri e protetti.

- Aver vissuto le stesse esperienze. Trovare una persona che ha sperimentato esperienze simili se non uguali, ci permette di avere un alto livello di condivisione con il(la) partner.

- L’ammirazione come strada per innamorarsi. La persona amata ha delle qualità che noi desideriamo ma che non abbiamo. L’attrazione è così intensa che può trasformarsi in innamoramento.

- I feromoni scatenano l’innamoramento. La chimica nell’innamoramento ha una parte fondamentale e può portare a trovare l’anima gemella.

Come vediamo ci sono varie opzioni che portano una persona a individuare l’oggetto d’amore.

Le ragioni che ci portano a scegliere un partner piuttosto che un altro sono varie, tutte però hanno a che fare con la propria personalità. Così che uno sguardo intenso e prolungato, l’essere simili, l’avere delle cose compatibili l’uno all’altra, il riconoscere un odoro particolare nel corpo del partner, l'essere compatibili così come l’indole di una persona sono aspetti salienti che possono condurre all’innamoramento.

Una cosa interessante da osservare laddove le storie non durano tutta la vita è perché le persone tendono a innamorarsi sempre dei soggetti che hanno la stessa caratteristica del precedente partner? Cosa spinge a scegliere un partner sempre con le stesse peculiarità?

Il tutto è legato al tipo di attaccamento che abbiamo sperimentato nelle nostre prime relazioni affettive e che vanno di pari passo che le 4 caratteristiche che abbiamo elencato.

Le relazioni emotive associate a diversi modi di amare:

- Sicuro (il bambino si sente amato e protetto)

- Evasivo (la figura di accudimento non si prende cura del bambino)

- Ansioso (i bambini vivono la separazione in maniera tragica)

Come vivono questi adulti una storia d'amore?

Chi ha avuto un attaccamento sicuro si impegnano a stabilire relazioni intime e cercano di trovare un equilibrio ottimale tra dipendenza e indipendenza. Quindi la relazione si basa su: ottima sintonia, condivisione, comunicazione nutritiva, sono esattamente come sono, non fingono.

Chi ha avuto un attaccamento evitante mantengono le distanze, danno più importanza ai risultati in altre aree che alla sfera emotiva. Quindi la relazione si basa su: non fa progetti a lungo termine, ha storie mordi e fuggi senza tante responsabilità, sfugge ai legami vivendoli con la paura del controllo o del compromesso.

Chi ha avuto un attaccamento ansioso sono dipendenti, temono costantemente il rifiuto e l'abbandono e scoraggiano l'autonomia e l'indipendenza dai propri cari. Quindi la relazione si basa su: storie piene di colpi di fulmine e passione, storie che generano dipendenze, gelosie e possessività proprio per paura del rifiuto.

È chiaro che tutto questo porta all’interno delle relazioni insoddisfazione, mancanza di riferimento e desiderio di fuggire da qualcosa che è visto come pericoloso.

Innamoramento e amore però non sempre vanno di pari passo. Amare una persona implica impegno e progetto. Ci si può innamorare provando una passione coinvolgente, o provare questo sentimento verso qualcuno senza essere ricambiati e vivendo emozioni intense, o innamorarsi follemente di qualcuno per un breve periodo, ma amare qualcuno normalmente implica la costruzione di una coppia e la scelta di andare al di là della chimica o dell’infatuazione iniziale e che implica anche una parte razionale e non solo istintiva.

Il suggerimento è lasciate che l’amore entri nella vostra vita, per amare non c’è età, si può amare anche in età adulta. Solo il tempo svelerà se ne è valsa la pena, ciononostante sarà un’esperienza importante anche se non avrà il per sempre. Ogni amore ha la sua ragione che la mente non comprende perché passa dal cuore.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti